SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb pareggia 1-1 contro il Monza nella quinta giornata del campionato di Serie C, girone B. Primo punto per il neo allenatore Roselli, contro un avversario molto complicato.

 

Torna Stanco dal 1′ e proprio l’ex Modena porta i vantaggio i rossoblù al 37′, al termine di una grande azione personale. Il Riviera esplode e al riposo si va sul risultato di 1-0, con il solo Cori pericoloso negli ospiti.

 

Nella ripresa la Samb ha l’occasione per chiudere i giochi con un tiro cross al veleno di Calderini che non trova il tap-in vincente. Il Monza reagisce e i cambi dalla panchina si dimostrano decisivi.

 

Nei brianzoli entrano Iocolano e Jefferson e proprio loro due confezionano il gol del pareggio: il primo serve una palla geniale al brasiliano, che al 77′ fa secco Sala e rimette le cose al suo posto per mister Zaffaroni.

 

Nel finale proprio il Monza sfiora il sorpasso, con una traversa colpita su calcio di punizione battuta da uno scatenato Iocolano: il risultato però non cambia più e alla fine finisce 1-1. I tifosi apprezzano l’impegno della Samb e a fine match ci sono solo applausi sotto la Curva Nord.

 

TABELLINO

 

SAMB – Sala, Gemignani, Miceli, Zaffagnini, Cecchini, Rapisarda, Signori, Gelonese, Calderini, Russotto(35′ st Ilari), Stanco. A disposizione: Pegorin, Biondi, Di Pasquale, Bove, Kernezo, Rinaldi, Demofonti, Rocchi, Ilari, Islamaj, De Paoli. All.: Giorgio Roselli.

 

MONZA –  Liverani, Caverzasi (45′ +1 st Adorni), Riva, Negro, Tentardini, D’Errico, Barba, Giorno(24′ st Iocolano), Giudici, Ceccarelli(15′ st Jefferson), Cori(24′ st Reginaldo). A disposizione: Sommariva, Palesi, Origlio, Reginaldo, Brero, Jefferson, Tomaselli, Brignoli, Adorni, Andreoli, Otele, Iocolano. All.: Marco Zaffaroni.

 

Arbitro: Luca Zuffelli di Udine. Assistenti: Francesco Bruni di Udine e Paolo Laudato di Taranto.

 

Note:
Marcatori: 38′ pt Stanco (S), 33′ st Jefferson (M)

 

Ammoniti: 29′ pt Miceli (S), 41′ st Calderini (S), 43′ st D’Errico (M)

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *