La minoranza non firma la diffida a Ceriscioli: la palla in mano a Piunti