ACQUAVIVA – Si è svolta sabato 18 maggio ad Acquaviva Picena, presso la gremitissima sala del Palio, la inaugurazione della mostra e la premiazione di Acquaviva Comics, II° edizione, dedicata ad uno storico fumetto italiano, Alan Ford.

 

 

Acquaviva Comics è organizzata dalla Omnibus Omnes e patrocinata dal Comune di Acquaviva Picena, e ha avuto come ospite d’onore Moreno Burattini, autore e sceneggiatore di Zagor della Bonelli Editore, con il suo “Max Bunker: una vita da Numero Uno”, biografia dedicata appunto all’autore di Alan Ford.

 

 

Il concorso di opere a fumetti “Alanfordissimo” si è disputato tra i ragazzi dei Licei Artistici di Fermo, di Ascoli Piceno e di Teramo: vincitrice assoluta Zhoi Tsorakidis del I°B del Liceo Preziotti di Fermo, con una opera che ritrae Alan Ford nelle vesti di Van Gogh; al secondo posto Francesca De Berardinis della II°A del Liceo Licini di Ascoli, con una opera a matita che ritrae un Alan Ford in versione “Alberto Sordi” alle prese con un piatto di spaghetti; terzo posto per Nicolò Cecamore della V° A del Liceo Montauti di Teramo che ha riproposto una versione Lego di Alan Ford e del Gruppo TNT.

 

 

Il pubblico entusiasta ha applaudito calorosamente i vincitori, tra cui il giovanissimo Matteo Iezzi, primo per la sezione artisti dilettanti e professionisti. Ha avuto luogo nello stesso contesto la premiazione del concorso a fumetti “Supergulp”, dedicato alle scuole elementari di Acquaviva, dove vincitrice assoluta è stata Carlotta Delli Calici della IV°A. La giuria del Premio è stata a cura di noti disegnatori e sceneggiatori professionisti: Moreno Burattini, Pasquale Frisenda, Fabiano Ambu, Pasquale Ruju, Marco Ghion, Pasquale Del Vecchio e Andrea Bormida.

 

 

«I protagonisti assoluti di Acquaviva Comicssono stati i ragazzi – ha dichiarato Raffaella Milandri, presidente della Omnibus Omnes -, che hanno partecipato con oltre 140 opere e con positivo spirito di competizione, toccando nei loro elaborati anche tematiche sociali e attuali e dimostrando maturità personale e artistica. L’appuntamento è ad Acquaviva Comics 2020, per cui sono in serbo importanti novità. Ringrazio il sindaco Pierpaolo Rosetti e l’assessore Barbare Riga per la ottima collaborazione e la splendida location della mostra, Moreno Burattini per la sua preziosa presenza, e gli insegnanti dei Licei che sono stati preziosissimi nel seguire e stimolare i ragazzi. I professori si sono impegnati a far conoscere ai ragazzi il mondo di Alan Ford, e di Max Bunker, realtà al top del fumetto italiano».

 

 

Una curiosità: la vincitrice Zhoi Tsorakidis non sapeva di avere vinto ed è arrivata a ritirare il premio, una borsa di studio, assolutamente stupita ed emozionata.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *