SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata di conferenza stampa in casa Samb, con mister Giorgio Roselli che ha parlato alla vigilia del suo esordio sulla panchina rossoblù contro il Monza (si gioca domani sera alle ore 20,45 al Riviera delle Palme). Ecco le sue dichiarazioni in vista della quinta giornata di campionato:

 

«In pochi giorni di allenamento non si può cambiare tutto, ma posso dire che abbiamo lavorato tanto. Ci sono dei concetti che calciatori professionisti devono sempre avere in mente e li ho ricordati subito ai miei calciatori. Finora i ragazzi hanno letto male determinate cose, il mio obiettivo è che questa Samb diventi una vera squadra, nelle prime giornate questo non si è visto. Non è importante il modulo, ma come ci si muove in campo.

 

Comunque non giocheremo con il 4-3-3, anche perché personalmente mi piace avere due attaccanti. Esordire in casa fa sempre piacere, con tutto il rispetto San Benedetto non è Bisceglie, però se sentissimo la pressione non potremmo fare questo lavoro. La classifica non si guarda mai dopo 4 giornate, ma è normale che la posizione che abbiamo non rispecchia il blasone di questo club e dobbiamo invertire la rotta. I tifosi ci aiuteranno, ma dobbiamo meritarci su ogni parole il loro supporto».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *