PESARO – Ha invitato l’ex compagna e la loro figlioletta di 5 anni alla classica gita di Pasquetta fuori porta, con la scusa di andare a vedere i cavalli in un maneggio. Ma una volta arrivati sulle colline di Pesaro, in strada San Nicola, ha aggredito la donna con un coltello, che aveva portato con sé a questo scopo.

 

Lei è rimasta ferita di striscio, ma è riuscita prima a reagire poi a fuggire con la piccola, chiedendo aiuto. E’ stata soccorsa da un residente della zona, che l’ha sentita urlare. L’aggressore ha cercato allora di investirla con la macchina, i tre si sono barricati in casa, mentre l’ex ha tirato fuori una tanica di benzina e un accendino, minacciando di darsi fuoco.

 

Nel frattempo sono arrivati altri residenti e poi la polizia, che ha arrestato l’uomo per tentato omicidio. I protagonisti sono due 27enni di Fano, italiani, separati da anni. Lei è stata medicata al pronto soccorso, ne avrà per 8 giorni.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *