ANCONASandro Zaffiri, consigliere regionale e capogruppo Lega, esprime il suo parere in merito alle indagini sulla ricostruzione. «Si allunga giorno dopo giorno la lista delle incapacità, degli errori, delle scelte sbagliate ed inopportune finanche dei maldestri tentativi di giustificazione del presidente Ceriscioli e della sua giunta di fronte al completo dissesto operativo nella gestione del post terremoto». Dopo l’esposto alla procura della repubblica di Macerata e alle più recenti indagini della guardia di finanza la Lega Nord torna ad attaccare la giunta regionale sulla gestione della ricostruzione.

«Il presidente Ceriscioli smetta di far finta di non essere coinvolto nella vicenda, chiedendo di consentire il regolare svolgimento delle indagini nel silenzio dell’opinione pubblica ed invocando trasparenza. Il presidente Ceriscioli era, è e resta il principale responsabile politico degli errori, delle omissioni e delle lungaggini che si sono determinate nell’iter della ricostruzione, poiché rappresenta il vertice di una filiera operativa composta da dirigenti, funzionari e tecnici di sua nomina o della sua giunta. Pertanto, se errori (penalmente rilevanti o meno) ci sono stati e ce ne sono stati, dovrebbe trarne immediate conseguenze rimettendo il mandato».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *