Incuria piazza Matteotti, Capriotti: «Alberi secchi e la storia nascosta dalla cabina»