SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Getta acqua sul fuoco Francesco Romano, presidente dell’Istituto Musicale Vivaldi. Ma conferma che “Aurora Picena” è organizzata e finanziata dal Comune e l’Istituto Musicale Vivaldi (LEGGI LE DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE RUGGIERI).

 

«E’ un peccato – afferma Romano – che una giornata così bella possa essere messa in ombra dalle polemiche. Voglio però ringraziare Calvaresi che concede la spiaggia del ristorante Il Pescatore per organizzare una iniziativa del Comune  e del Vivaldi e finanziata per un importo di 1.400 euro dal Vivaldi (service e musicisti)».

 

Ancora il presidente del Vivaldi: «Ricordo che l’evento doveva tenersi all’alba di Ferragosto, ma a causa del maltempo è stato rinviato. Calvaresi voleva comunque realizzare lo stesso “Aurora Picena” il 15 agosto, mettendo a disposizione il Kontiki. Ma noi abbiamo reputato che un evento così bello non avrebbe reso in un ambiente parzialmente chiuso. Abbiamo così concordato di posticipare il concerto all’alba di domenica 19 agosto sulla spiaggia. Il quartetto del Vivaldi ha acconsentito nonostante la sera del 19 fosse impegnato al Paese Alto con la Carmen». Conclude Romano: «Apprezziamo le cose belle e grazie a tutti».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *