SAN BENEDETTO DEL TRONTOIl bagnino Pietro Rosetti, conosciuto come ‘Bistecca’, è stato aggredito poco dopo l’alba in spiaggia da un gruppo di balordi, presumibilmente ubriachi, e durante la colluttazione gli hanno anche rotto il cellulare. L’uomo non è riuscito a difendersi, i giovani hanno preso il sopravvento su di lui gettandolo in acqua nel momento in cui sono stati rimproverati dal bagnino mentre erano sulla battigia intenti a rovinare pattini, sdraio e altri oggetti. Subito dopo il gruppetto è scappato lasciandolo dolorante a terra.

 

Il Presidente dell’ITB Italia Giuseppe Ricci è esasperato da questi continui episodi, e chiede maggior tutela: «Siamo stanchi, è ora di dire basta ai balordi che vanno in spiaggia, vogliamo essere sostenuti da chi è obbligato a farlo, è ora di dire basta a queste situazioni. Fatti di questo tipo accadono ogni notte nella nostra città, bisogna far rispettare le regole che ci sono e ripristinare il divieto di andare in spiaggia di notte, come era prima e come viene ancora fatto nelle migliori località turistiche del mondo. Noi abbiamo mantenuto questo patrimonio pubblico nel migliore dei modi nel corso degli anni, ma oggi non ce la facciamo più, abbiamo bisogno delle forze dell’ordine, degli enti, abbiamo bisogno di soluzioni per mantenere questo patrimonio unico il più intatto possibile».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *