SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nonostante i benefici reali e tangibili delle vaccinazioni, sia per la salute che per uno sviluppo sostenibile, un significativo numero di genitori e operatori sanitari evitano di vaccinare i propri figli e i propri pazienti. Il rifiuto (o la titubanza) vengono chiamati ‘esitazione vaccinale’ (traduzione dall’inglese) e rappresenta una vera minaccia per la salute e il benessere.

 

Esistono indicazioni e controindicazioni all’esecuzione delle vaccinazioni che andrebbero conosciute ed approfondite, e numerose sono le domande legittime che ricorrono sul tema: ‘È meglio contrarre la malattia naturale o effettuare la vaccinazione? Perché si vaccina contro malattie ormai scomparse in Italia? I vaccini sono sicuri? Sono efficaci? Come arrivare ad una scelta consapevole, quali strumenti abbiamo a disposizione per scegliere tra vaccinare o non vaccinare?’ Eccetera.

 

Il titolo del Convegno ‘I vaccini tra realtà e bufale’ vuole introdurre ad una discussione sul tema e cercare di rispondere ai molti dubbi che vengono espressi da più parti (medici compresi) nelle sedi più diverse, spesso lasciati a risposte approssimative o addirittura errate.
A questo scopo abbiamo invitato Claudio Angelini (Direttore F.F. Igiene e Sanità Pubblica AV5) e Daniel Fiacchini (Coordinatore Gruppo tecnico vaccini della Regione Marche) a relazionare all’incontro pubblico che si terrà giovedì 25 ottobre alle ore 18 presso la Sala blu della parrocchia di San Filippo Neri a San Benedetto del Tronto. L’incontro è organizzato da ‘Il club degli incorreggibili ottimisti’.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *