SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 24 aprile di 82 anni fa nasceva a Firenze la bandiera storica della Samb, Paolo Beni. A soli 23 anni, Beni, proveniente dalla Rondinella, squadra che militava nella Prima Categoria Toscana, debuttò con la maglia della Samb in Serie B, totalizzando 89 presenze e 12 reti nei campionati cadetti disputati prima della retrocessione in Serie C avvenuta al termine della stagione 1962-63.

 

 

Il centrocampista toscano veste la maglia rossoblù anche nei successivi campionati di Terza Serie, diventando il calciatore della Sambenedettese a detenere il maggior numero di presenze in campionato, 415 gare totali, da cui nacque la definizione di “Alfiere”. Altro record imbattibile è quello delle presenze consecutive: 140 (senza saltarne nessuna) nelle gare di campionato dal 16 giugno 1968 al 5 marzo 1972, l’equivalente di quasi 4 stagioni intere.  Altro primato, l’assenza di espulsioni nel corso di tutta la sua carriera in maglia rivierasca.

 

 

Tantissimi i tifosi rossoblù che in queste stanno facendo gli auguri di compleanno al “Capitano” sui social, perché Beni è uno di quei giocatori che San Benedetto amerà per sempre.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *