SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 3 maggio alle ore 11, con la firma del protocollo d’intesa presso la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, avrà inizio il progetto “A pesca di plastica” che per tutto il mese di maggio vedrà impegnata l’intera flotta sambenedettese in una massiccia operazione di pulizia dei fondali.

 

Schierata la flotta più numerosa mai impegnata in Italia in attività di pesca di rifiuti, in un’operazione che rappresenta il primo banco di prova della legge Salva Mare.

 

L’attività è resa possibile dalla collaborazione fra pescatori, Capitaneria di Porto, Comune di San Benedetto, l’Autorità di Sistema Portuale, le aziende di gestione rifiuti PicenAmbiente e Garbage Service con il coordinamento di MedSharks. Sponsor dell’iniziativa CNH Industrial e FPT Industrial.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *