SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb è in piena emergenza a causa di infortuni e squalifiche, con il bomber Stanco (in foto) che tornerà solo nel 2019. Il DS Pietro Fusco, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione, ha parlato del momento rossoblú a pochi giorni dalla sfida di domenica contro il Sudtirol:

 

«La realtà dice che abbiamo 6 partite in 20 giorni prima della sosta di Natale e le affrontiamo con tanti infortunati seri. Stanco, per esempio, deve fare i conti con una lesione muscolare e credo che tornerà nel nuovo anno. Dispiace trovarci in questa situazione, ma l’atteggiamento non deve cambiare. Daremo il massimo in ogni sfida e questa sarà anche l’occasione per i giocatori finora meno impiegati di mettersi in mostra, ho massima fiducia in loro. Il Sudtirol? È una squadra molto ben allenata e con qualità tecniche, sarà la partita più difficile dal giorno del mio arrivo a San Benedetto”.

 

 

Fusco ha toccato anche l’argormento calciomercato, visto che la sessione di trattative di gennaio è sempre più vicina.

 

 

«C’è molto dialogo e condivisione di idee tra me, mister Roselli e la proprietà. Abbiamo deciso insieme come muoverci. A questa squadra mancavano centimetri, esperienza e qualche giocatore dal carattere forte: Celjak e Caccetta rappresentavano tutto questo e dobbiamo ringraziare il presidente Fedeli che ha permesso i loro arrivi. A gennaio nuovi ‘over’?Al momento la lista è piena e ho detto ai miei calciatori ‘over’ che per me possono restare tutti. Arriveranno delle alternative ‘under’ (anche perché già in 3 hanno rescisso ndr), a meno che qualcuno dei più esperti non chieda improvvisamente di andare via».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *