SAN BENEDETTO DEL TRONTOFiammetta Borsellino, figlia del giudice trucidato in via D’Amelio il 19 luglio 1992, sarà a San Benedetto il 15 e il 16 aprile. Il 15 pomeriggio si recherà alla casa circondariale Marino del Tronto, dove incontrerà gli studenti del Liceo classico Leopardi e i detenuti, che da quattro mesi svolgono insieme un corso di scrittura creativa guidato dal professore Fabio Giallombardo.

 

 

In quell’occasione Fiammetta Borsellino parlerà con studenti e detenuti del depistaggio seguito alla morte del padre e dialogherà con loro su criminalità ed istituzioni. Il 16 aprile, alle 9 del mattino, la figlia del giudice si recherà al teatro Concordia, per incontrare gli studenti del Liceo Leopardi e la cittadinanza e per rispondere alle domande del pubblico in merito alle scottanti vicende legate al processo Borsellino quater e a quello che e stato definito “il più incredibile depistaggio della storia repubblicana italiana”.

 

 

L’incontro, gratuito ed aperto al pubblico, è stato organizzato dal Liceo Classico Leopardi nell’ambito del progetto Giù la maschera, ideato dal professore Giallombardo.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *