SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Orgoglio e pregiudizio. Dissapori da mediare e nuovi equilibri da ottimizzare: la festa della Marina sembra caratterizzata dalle mille e un problema e la sua organizzazione continua a navigare a vista.

Sembra che i dissapori tra l’amministrazione comunale e gli organizzatori della festa, negli insigni panni dell’associazione “San Benedetto in festa” che coagula intorno a sé tutti i soggetti portatori di interessi, siano superati,o almeno Piunti&Co ci stanno lavorando.
Ieri infatti l’incontro tra Stefano Gaetani, art Director della festa, con il sindaco e la sua delegazione, un incontro che nelle intenzioni di questi ultimi si è svolto sotto i migliori auspici. Dopo lo strappo avvenuto durante la riunione di martedì, quando i rappresentanti dell’associazione avevano preso le distanze dal primo cittadino e il suo operato, dissociandosi ufficialmente dall’organizzazione della festa.
Sembra che le avances del sindaco abbiamo fatto breccia nel cuore degli organizzatori che – per bocca di Gaetani – affermano “Siamo andati a sentire cosa avevano da dire, in buona sintesi non è cambiato nulla per ora. Stiamo lavorando per ricomporre la situazione, certo quello è l’obiettivo, c’è da capire i tempi tecnici e di organizzazione di una festa che è tutt’altro che semplice”.
Spirano venti di intesa e l’organizzazione della festa, partita con un ritardo notevole, potrebbe presto mettere il turbo all’elica.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *