SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Novembre 2018 Mese dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è un evento alla seconda edizione, un lavoro organizzativo svolto in sinergia tra l’assessorato alle Politiche Sociali e i componenti dell’Osservatorio Permanente Città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti del Comune di San Benedetto del Tronto.

 

 

Tanti sono stati gli eventi e laboratori, realizzati dai componenti dell’Osservatorio Permanente, con lo slogan scelto “Non perdiamoci di vista”: proposta educativa di Scuola Amica dell’Unicef, dedicati alla valorizzazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza oltre a festeggiare come ogni anno la Giornata Internazionale del 20 novembre, anniversario dell’approvazione della Convenzione ONU di New York del 1989.

 

 

Il garante dei diritti di adulti e bambini della Regione Marche, avv. Andrea Nobili, il 29 ottobre, in visita nella sede del Comune di San Benedetto del Tronto per la promozione e la salvaguardia dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e il superamento del contrasto del disagio giovanile, ha offerto l’opportunità di presentare il calendario delle iniziative coordinate in rete dall’Osservatorio permanente dell’Infanzia e Adolescenza comunale, attivate dai servizi comunali, dalle istituzioni scolastiche, dalle associazioni e cooperative del territorio. Una piacevole e gradita presenza, accolta da una rappresentativa di ragazzi delle scuole dei tre Istituti Scolastici Comprensivi.

 

 

L’incontro ha permesso l’interazione tra il garante e i ragazzi con momenti di riflessione sul bullismo, l’uso improprio di smartphone e console di videogiochi, nessuna stigmatizzazione ma un approccio consapevole e costruttivo alle nuove tecnologie; non sono mancati spunti di gioco e allegria per valorizzare il momento di socializzazione con un’istituzione regionale così importante proprio per i ragazzi presenti.

 

 

Una bellissima festa conclusiva il 1° dicembre nella sala consiliare del Comune dove il sindaco Pasqualino Piunti, l’assessore Emanuela Carboni, il consigliere Brunilde Crescenzi, i dirigenti scolastici proff. Giuseppina Carosi, Laura D’Ignazi e Ado Evangelisti, il presidente Unicef Silvana Guardiani, l’associazione “Michele per tutti”, i referenti dell’Osservatorio Permanente di San Benedetto Federico Paci e Tonino Armata, la pedagogista e referente dell’amministrazione comunale Rita Tancredi, hanno accolto e salutato i tanti bambini, bambine condividendone l’entusiasmo.

 

 

I ragazzi delle scuole presenti hanno raccontato l’esperienza delle tante attività e dei laboratori “Non perdiamoci di vista” con proiezioni video e una vivacissima e significativa mostra dei lavori brillantemente elaborati, con riflessioni e approfondimenti, intensi ed emozionanti, sul tema del bullismo e cyber bullismo fenomeni in costante e preoccupante crescita negli ultimi anni.

 

 

L’obiettivo di sensibilizzare ad un uso consapevole di internet e dei social, gestire le proprie emozioni, controllare i propri istinti, tollerare meglio le situazioni stressanti, comunicare meglio i propri stati emozionali e sviluppare relazioni positive con la famiglia e gli amici.

 

 

La formula dell’iniziativa ha confermato una virtuosa utilità, ha offerto la giusta motivazione nel rendere novembre il “Mese dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, la celebrazione dell’anniversario e l’affermazione dei diritti fondamentali dei minori quale pratica quotidiana.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *