La Samb esordisce in campionato allo stadio Mancini di Fano, con mister Montero che si affida subito al tridente Volpicelli-Cernigoi-Di Massimo. I nuovi acquisti Frediani, Orlando e Angiulli partono dalla panchina.

 

 

 

Le squadre preferiscono studiarsi nei primi minuti di gioco, ma a passare in vantaggio sono proprio i rossoblù: al minuto numero 13 bomber Cernigoi si fa trovare pronto sul tiro cross di Di Massimo e mette dentro per il provvisorio 0-1.

 

 

 

Il Fano sembra accusare il colpo, ma la Samb non riesce a raddoppiare e i padroni di casa alla fine pareggiano al 27’. Parlati viene lasciato incredibilmente solo sul secondo palo e di testa beffa Santurro. Il risultato non cambia più e al riposo si va dunque sull’1-1. Da segnalare un rigore sbagliato al 40’ da Di Massimo, con grande parata di Viscovo.

 

 

 

Nella ripresa però è davvero grande Samb: i rossoblú dominano gli avversari con gli ingressi di Angiulli e Rocchi (entrati all’intervallo) e trovano di nuovo il vantaggio. Al 53’, infatti, Di Sabatino trafigge il proprio portiere con il più classico degli autogol in scivolata, ma è stato bravo Cernigoi a mettere in mezzo una palla molto velenosa.

 

 

 

La Samb continua a spingere sull’acceleratore e anche l’innesto dell’esterno Francesco Orlando risulta decisivo: ottime giocate per l’ex Salernitana e il gol del definitivo 1-3 in contropiede. Ottimo esordio per Rapisarda e compagni, con mister Paolo Montero che può sorridere. E dalla prossima settimana la Samb potrà inserire un certo Marco Frediani nel motore.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *