ASCOLI PICENO – Opportunamente intensificata l’attività preventiva messa in atto dai Carabinieri di Ascoli Piceno nel fine settimana con specifici servizi dedicati ed infatti, numerose sono state le chiamate dei cittadini di Piazza San Tommaso e del resto del centro storico di Ascoli Piceno che lamentavano schiamazzi, molestie e deturpamento del bene pubblico ad opera di giovani che usano passare gran parte della notte a bere e divertirsi all’aperto.

 

Durante uno di questi interventi richiesti al 112, i militari della Compagnia di Ascoli Piceno hanno dovuto fronteggiare un diciannovenne cittadino del Marocco che, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol, arrecava disturbo e molestava altri giovani e, alla presenza dei Carabinieri che gli hanno chiesto i documenti, ha reagito con violenza colpendoli con calci e pugni fino a quando non è stato bloccato e portato in caserma. Il giovane, una volta identificato, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

L’azione dei Carabinieri continuerà sempre con maggiore dinamismonella prevenzione e repressione dei reati in danno dei cittadini onesti, la cui collaborazione è fondamentale, come nel caso odierno, per raggiungere immediati risultati. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112 in caso di bisogno, ovvero recarsipersonalmente in caserma, nonché contattare l’Arma attraverso i canali telematici indicati sul sito www.carabinieri.it.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *