MONTEPRANDONE – Evade dai domiciliari. Un ragazzo di 18 anni di Monteprandone era stato condanno dai giudici a scontare la pena agli arresti domiciliari, ma in una località nella provincia Napoli. Però l’altra sera è stato notato passeggiare nei pressi della propria abitazione nel comune collinare. Sono intervenuti i carabinieri e lo hanno rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto. Al giovane era stato vietato di avvicinarsi a Monteprandone.

 

Il 18enne arrestato, la sera del 23 agosto veniva colto nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari dai Carabinieri di Monsampolo del Tronto, che durante un servizio di controllo a largo raggio del territorio, lo notavano passeggiare nei pressi della propria abitazione. Fermato immediatamente dai Militari operanti, l’evaso è stato prelevato ed accompagnato in caserma dove è stato dichiarato in arresto per evasione e tradotto al carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *