SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emergenza discariche, Pasqualino Piunti a Sergio Fabiani: «I rifiuti a Relluce e alla Geta». Il primo cittadino di San Benedetto, Piunti, sollecita il presidente della Provincia di Ascoli Piceno e dell’Ata, Fabiani, ha disporre l’abbancamento dei rifiuti nei recuperi volumetrici delle diascariche di Relluce  e della Geta.

 

Lo scorso 20 dicembre, durante l’assemblea dell’Ata, il Comune di San Benedetto ha presentatao la mozione sul tema. Venerdì 28 si svolgerà una nuova assemblea dell’Ata, durante la quale dovrà esere votata al mozione con cui San Benedetto chiede di utlizzare i recuperi volumetri proposti da Ascoli Servizi Comunali dalla Geta e ad attivare tutti gli atti preliminari per giungere  a tale soluzione.

 

Alla viglia di Natale il sindao Piunti ha scritto a Fabiani invitandolo ad acquisire, preliminarmente al voto della mozione, eventuali contributi istruttori da parte del dirigente del settore Ambiente della Provincia, inerente la possibilità di firmare un’ordinnaza  ex art. dls 152/2006 finalizzata ad autorizzare in via emrgenziale gli abbancamenti dei rifiuti solidi urbani trattati (previsti dai recuperi volumetrici) nelle discariche del bacino di Relluce  della Geta.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *