SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Ambito Territoriale Sociale 21 ha pubblicato due bandi per la concessione di contributi alle famiglie che hanno membri in condizione di disabilità gravissima o con disabilità sensoriale.

 

Il primo bando stabilisce che, per avere un contributo economico per l’assistenza fornita da un familiare, convivente o no, oppure da un operatore esterno, è necessario preliminarmente veder riconosciuto lo stato di particolare gravità del disabile. A tale scopo, entro il 31 marzo 2019 è necessario presentare domanda presso l’apposita Commissione sanitaria provinciale (servizio di medicina legale dell’Area Vasta 5 ad Ascoli Piceno). Coloro che sono stati già riconosciuti in situazione di particolare gravità negli anni precedenti non devono ripresentare la domanda.

 

Il secondo bando concerne l’erogazione di contributi che l’Ambito eroga per famiglie di alunni audiolesi e videolesi che frequentano le scuole, pubbliche e paritarie, dal nido d’infanzia alla scuola secondaria di secondo grado e che hanno ottenuto il riconoscimento della condizione di sordità o di cecità. Gli interventi ammessi a contributo sono quelli relativi all’assistenza all’autonomia e alla comunicazione in ambito domiciliare, a sussidi e supporti all’autonomia, per l’adattamento dei testi scolastici, per la frequenza di scuole o corsi presso istituti specializzati. Le domande vanno presentate entro il 18 febbraio 2019.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *