GROTTAMMARE – La Prefettura, in un incontro con il direttore dell’U.O. C.O. 118 Potes il dottor Flavio Paride Postacchini, in merito ai grossi disagi che sta subendo il traffico a causa della chiusura del tratto autostradale dopo l’incendio avvenuto nella galleria ‘Castello’, ha deciso di implementare il servizio di emergenza. La Protezione Civile è già stata impiegata da ieri pomeriggio per distribuire acqua e aiuto alle auto in coda, mentre un’ambulanza della Croce Verde da ieri sera e fino alle 14 ha stazionato al casello di Grottammare, per poi spostarsi fino alle 21 in quello di Pedaso, e sarà reperibile fino a domani mattina alle 7. Un mezzo di emergenza della Misericordia ha svolto servizio questa mattina dalle 8 alle 14 all’altezza del casello di Pedaso, per poi scambiarsi con la Croce Verde posizionandosi a Grottammare fino alle 21 di questa sera.

Nella giornata di ieri e anche durante la notte diversi sono stati gli interventi di tutti i mezzi di emergenza disponibili sul territorio, a causa degli incidenti causati dalle lunghe e dai malori per il troppo caldo e la troppa attesa.

 

Sulla A14 Bologna-Taranto attualmente è stato chiuso il tratto tra i caselli di Civitanova Marche e Grottammare verso Pescara, per consentire i lavori di ripristino nella galleria ‘Castello’ a Grottammare. Al momento si registrano due chilometri di coda all’uscita obbligatoria di Grottammare e sette chilometri all’interno del tratto chiuso. Tra San Benedetto del Tronto e Pedaso in direzione di Ancona ci sono dieci chilometri di coda e il traffico transita su due corsie. Si sta provvedendo alla distribuzione di acqua agli utenti fermi in coda. Grossi disagi anche sulla statale adriatica SS16 soprattutto in direzione nord.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *