SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Concerto all’alba sulla riva del mare: il primo raggio di sole con Vivaldi, Verdi e Bizet.  Doveva animare l’alba del Ferragosto, ma il maltempo ha costretto gli organizzatori a rinviare l’evento di mezza estate a domenica 19 agosto. Gli appassionati della musica classica al sorgere del sole non rimarranno delusi: “Aurora Picena” si farà anche quest’anno. E siamo alla quinta edizione.

 

Il concerto gratuito inizierà domenica 19 agosto a partire dalle ore 5.30, poco prima del sorgere del sole, per consentire al pubblico di seguire con un sottofondo magico il meraviglioso passaggio dall’oscurità alla luce. L’evento avrà luogo sulla battigia antistante la concessione balneare numero 13, ristoramte “Il Pescatore” (lungomare Trieste n. 27), dove si esibirà il Quartetto d’Archi “Antonio Vivaldi”, composto da docenti dello storico istituto musicale sambenedettese (Piergiorgio Troilo e Paolo Incicco, violini; Emiliano Finucci, viola; Daniela Tremaroli, violoncello).

 

Il Quartetto è composto da affermati concertisti locali, che vantano singolarmente un curriculum ricco di esperienze nazionali ed internazionali, come la partecipazione a registrazioni trasmesse dalla RAI, Mediaset, RAI International e Radio Vaticana. Nell’incantevole scenario eseguiranno un programma scelto per l’occasione: in particolare verranno interpretate alcune tra le più celebri composizioni di Antonio Vivaldi, Giuseppe Verdi e Georges Bizet.

 

Il Quartetto ringrazia il Comune di San Benedetto del Tronto, in particolare il sindaco Pasqualino Piunti, l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri e il Consiglio di amministrazione dell’Istituto Musicale Vivaldi composto dal presidente Francesco Romano, dalle consigliere Paola Olivieri e Claudia De Angelis ed infine il direttore amministrativo Antonio Rosati. Lo spettacolo musicale è infatti promosso dal Comune di San Benedetto, con la collaborazione artistica dell’Istituto Musicale Antonio Vivaldi e il supporto logistico del ristorante “Il Pescatore” e dell’associazione “Genius Loci”.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *