SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La quiete dopo la tempesta. Ma è stata la classica tempesta in un bicchier d’acqua, perché il sindaco Pasqualino Piunti e il presidente della commissione consiliare Attività produttive Carmine Chiodi si sono chiariti nel volgere di poche ore. Chiarimenti al telefono, poiché il primo cittadino da sabato si trova alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano.

 

Chiodi aveva ventilato l’intenzione di uscire dalla maggioranza. Ma era solo intenzione, anzi teoria.

 

«Tutto è nato da una serie di malintesi con il sindaco Piunti», racconta Chiodi, che non ha voluto  rivelare su quali argomenti si sono verificati i fraintendimenti, sebbene il malumore si sia manifestato quando è stato appurato che non poteva essere allestita la ruota panoramica al porto per problemi tecnici.

 

«Il sindaco – dice ancora Chiodi – mi ha poi spiegato al telefono come stanno le cose ed io ho capito. Tra l’altro non avevo intenzione di uscire dalla maggioranza».

 

Anche noi di Adriatico 24 Ore non eravamo convinti della sua fuoriuscita (LEGGI QUI).

 

La verifica di giunta? «E’ di competenza del primo cittadino», chiosa il consigliere comunale.

 

E adesso? «Adesso si va avanti, con i propositi di inizio legislatura: governare uniti e mantenere coeso il gruppo San Benedetto Protagonista. Pertanto continuerò con il gruppo a sostenere  il sindaco Piunti e la maggioranza», conclude Chiodi.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *