«Ceriscioli, si possono fare tre ospedali?», parte la lettera provocatoria dall’Ambito