Caso De Berardinis, il Comune deve fare i conti con il “diritto di difesa”