Candidati elezioni provinciali, D’Annibali: «Una legge per pochi sindaci»