CIVITANOVA MARCHE – Dissidi con un vicino di casa. Un 65enne di Civitanova Marche minaccia il vicino di usare contro di lui i suoi fucili da caccia. Dopo tale episodio il vicino ha querelato il 65enne per minacce aggravate e i carabinieri hanno provveduto (in base agli art. 38 e 39 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza riguardanti il sequestro amministrativo di armi) a sequestrare due fucili da caccia detenuti dal civitanovese insieme a 228 cartucce calibro 12 e 50 calibro 8.

 

Ad agosto è già il secondo caso di sequestro di armi per scongiurare il rischio di episodi delittuosi: in un’altra vicenda i militari sono intervenuti a sequestrare una pistola e 90 cartucce a un uomo denunciato per maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *