SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Zone blu, controlli più serrati sui “furbetti”. La Polizia Municipale affiancherà gli ausiliari del traffico per sanzionare chi sosta in modo irregolare.

 

Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tecnico tra i vertici della Polizia Municipale di San Benedetto e dell’Azienda Multi Servizi spa che gestisce i parcheggi a pagamento nel territorio comunale.

Tra le problematiche oggetto del confronto, particolare evidenza ha avuto il tema dei controlli sui veicoli che, pur sostando in zone dove è previsto il pagamento, vengono lasciati ai margini delle zone blu, quasi sempre in punti dove la sosta non è consentita, confidando sul fatto che gli ausiliari del traffico possono sanzionare solo le auto in difetto nei parcheggi a pagamento (mancata esposizione del tagliando o contrassegno, tempo di sosta scaduto, ecc.).

Si è deciso così di affiancare in modo sistematico gli agenti di Polizia Municipale agli ausiliari in modo da punire questo comportamento che, oltre a costituire un danno per le casse comunali, può rappresentare un pericolo per la pubblica incolumità.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *