SAN BENEDETTO DEL TRONTO – No a tre ospedali nel Piceno, sì all’ospedale di primo livello in prossimità della costa. Il sindaco Pasqualino Piunti aveva scritto la volontà dell’Ambito territoriale sociale 21 al governatore Luca Ceriscioli. Ma a Piunti ha risposto con una telefonata la vicepresidente delle Marche Anna Casini. Lo ha riferito il primo cittadino della Riviera ai sindaci dell’Ambito territoriale sociale 21, che non potevano credere a come si è comportato il numero uno delle Marche.

 

«La risposta la vogliamo da Ceriscioli che è governatore della Regione e detiene la delega alla sanità», tuona Piunti. «Il governatore vuole tre ospedali nel Piceno? Cosa pensa della proposta dei sindaci in merito al nuovo  ospedale nella zona industriale di Centobuchi?».

 

Cosa hanno deciso i sindaci dell’Ambito 21 nella riunione di questa mattina? «Abbiamo deciso di scrivere una nuova lettera a Ceriscioli  per avere risposte da lui, possibilmente in un incontro. Nella lettera chiederò anche di ripristinare al Madonna del Soccorso i servizi precedenti al 2012», conclude  Piunti.

 

Alla riunione nel Municipio di viale De Gasperi hanno preso parte anche Nicola Baiocchi, presidente del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso, e Guerino Di Berardino, in rappresentanza dei quartieri di San Benedetto.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *