Barriere antirumore, l’ing. Polidori: «La soluzione è peggiore del male»