SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Polemica sul bando per i distributori automatici di snack e bibite. Alle critiche del consigliere Pd Tonino Capriotti (LEGGI QUI) risponde il consigliere di FI Stefano Muzi.

 

«L’amministrazione comunale in carica – afferma Muzi –  seguendo criteri e principi di trasparenza e chiarezza, ha deciso di mettere a bando il servizio di erogazione di bevande e merendine, per mezzo di macchine automatizzate, presenti in tutti gli edifici pubblici, tra i quali anche la sede comunale di viale De Gasperi 124».

 

Tuona Muzi: «Le attuali osservazioni del consigliere PD Capriotti, che parrebbe preoccupato sulle tempistiche della nuova gestione del servizio, risultano davvero paradossali e stridenti con il passato, in quanto nel decennio 2006-2016, anni in cui in città governava il Partito Democratico, non è mai giunta da parte sua nessuna indicazione sul tema».

 

Ancora il consigliere di FI: «È dell’amministrazione Piunti il merito di aver avviato l’affidamento con procedura ad evidenza pubblica del servizio, per cui gli uffici stanno già predisponendo tutti gli atti propedeutici per l’indizione del bando. Il consigliere Capriotti, invece di divulgare queste prese di posizione del tutto personali, si raccordi maggiormente con il proprio gruppo consiliare – la stoccata finale – e con il suo capogruppo, al fine di evitare continue gaffe ed essere meglio indirizzato nell’agire politico».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *