SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La sanità infiamma il dibattito politico di mezza estate. Il dott. Nicola Baiocchi, presidente del comitato Salviamo il Madonna del Soccorso, interroga il consigliere regionale Fabio Urbinati.

 

“Consigliere Urbinati, NON SI CAPISCE SE:
a) Ospedale con Pronto Soccorso vuol dire di I livello o di Base?
b) I tre Ospedali con Pronto Soccorso sono TUTTI e TRE di I livello?
c) Uno di I livello a Fermo, uno di I livello a Pagliare e il terzo dove? Di I livello o di Base? Quindi o Ascoli o San Benedetto, UNO DEI DUE resta senza ospedale perché il Punto di Primo Intervento è di Amandola;
d) Provincia di Macerata: DUE di I livello (Macerata e Civitanova), come dice la DGR 1554/18, due di Pronto soccorso (Camerino e S. Severino come dice sempre la DGR 1554/18 pag. 29);
e) La DGR 1554/18 è sbagliata? Se avete inviato al ministero dati sbagliati, le conseguenze per voi potrebbero essere molto ma molto spiacevoli;
f) Se la DGR 1554/18 è sbagliata non è colpa nostra se facciamo calcoli sbagliati. Ma per l’AV5 è scritto chiaramente DUE Ospedali di I livello.

 

Allora ci vuole illuminare se i TRE Ospedali CON PRONTO SOCCORSO SONO TUTTI E TRE di I LIVELLO e, soprattutto, CHI RESTERA’ SENZA OSPEDALE, visto che quello di PAGLIARE SI DEVE FARE COMUNQUE?”.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *