SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto è sempre stata terra di velocisti. Da sempre. Fin dagli anni ’50. È una tradizione che viene ribadita di generazione in generazione e ieri (mercoledì 30 gennaio) se ne è avuta l’ennesima conferma al Palaindoor di Ancona quando, in un meeting nazionale  infrasettimanale, quattro guizzanti velocisti della Collection Atletica Sambenedettese della categoria Allievi hanno vinto la staffetta 4 x 200 mettendosi alle spalle club blasonati come l’Atletica Imola e le Fiamme Gialle Simoni.

 

 

Ed hanno corso veloce, molto veloce, siglando con 1’35”09  il nuovo record sociale che apparteneva a coloro che furono ribattezzati le Frecce Orange, i mitici allievi del 2016 quali  Andrea Eusebi, Lorenzo Corsini, Marco Mancini e Pietro Novelli. Un team imbattibile in Regione quella stagione, che segnò il tempo di 1’36”25, polverizzato dai loro degni eredi.

 

 

Le nuove Frecce si chiamano, in rigoroso ordine di frazione di staffetta: Federico Fedeli, Emanuele Mancini, Alessio Patrizi e Luca Patrizi. Inoltre, i quattro alfieri sambenedettesi hanno anche ottenuto il limite per partecipare ai campionati nazionali che si svolgeranno sempre nell’impianto dorico il 9 e 10 febbraio.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *