ASCOLI PICENO – Assolti dalla Procura di Ascoli l’ex presidente della Samb Sergio Spina, il maresciallo della Guardia di Finanza Alberto Camposeo e l’ingegner Ennio Sanguigni. Spina e Camposeo erano accusati  di corruzione, mentre Sanguigni di falso e riciclaggio.

 

I fatti risalgono al 2015 quando i tre finirono in un’inchiesta per l’accusa di falsa compravendita di un terreno di proprietà dell’ex patron della Samb di 200 metri quadri, sul litorale di Cupra Marittima.  Secondo l’accusa il maresciallo avrebbe fornito informazioni riservate a Spina in cambio di 10mila euro, invece l’ingegnere si era reso protagonista di una perizia taroccata. Accuse cadute questo pomeriggio alla Procura di Ascoli in quanto il fatto non sussiste.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *