ASCOLI PICENO – «Un risultato che conferma un altro importante riconoscimento conseguito nel 2018, che ci vede tra le migliori città con una qualità della vita certamente invidiabile, con il 15esimo posto assoluto nella classifica nazionale». Con queste parole il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, commenta la 12esima posizione della provincia ascolana nella classifica elaborata da “Il Sole 24 Ore” seguendo il maggiore indice di sportività.

 

«Al di là delle statistiche e dei dati, che dimostrano il raggiungimento degli obiettivi specifici, che in questo settore l’amministrazione si è prefissata di raggiungere, sono evidenti i benefici ottenuti per tutto il territorio – prosegue Castelli -. Sono aumentate le presenze dei turisti, anche grazie all’organizzazione in città di manifestazioni sportive di livello nazionale e internazionale, così come si è diffusa una maggiore consapevolezza da parte dei giovani dell’importanza dell’attività fisica, per condurre uno stile di vita sano e corretto».

 

Questi risultati  «ci gratificano e ci incoraggiano a continuare sul percorso già intrapreso – spiega ancora il primo cittadino ascolano -. Ecco perché ci impegneremo, con nuovi investimenti, a migliorare l’impiantistica sportiva e a supportare gli atleti, affinché possano raggiungere risultati importanti anche a livello agonistico».

 

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore allo Sport, Massimiliano Brugni. «I servizi sportivi rappresentano una parte fondamentale del welfare locale. Anche
attraverso lo sport si migliora il benessere della collettività e si valorizzano le risorse di un territorio. Ma l’azione dell’amministrazione non sarebbe stata così incisiva se non fosse stata affiancata dall’impegno delle realtà locali, come le associazioni sportive, sempre in prima linea per la valorizzazione e la promozione dell’attività fisica».

 

Un ringraziamento particolare è stato rivolto anche «alle famiglie e i giovani ascolani, ai quali il Comune ha rivolto, anche quest’anno, un’attenzione particolare – evidenzia Brugni -. Infatti, anche per il 2018, abbiamo riproposto il progetto ‘Lo sport per tutti’, finalizzato all’erogazione di agevolazioni economiche per l’iscrizione dei ragazzi a corsi sportivi”.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *