Andrea Fedeli: «Magi alla Samb a lungo, Ilari ci piaceva da tempo»