All’Agraria ci sono i “giochi senza quartiere” per i bambini