ASCOLI PICENO – Dopo il trionfale inizio con Davide Calvaresi e dopo “L’amore finchè resta” di Giulio Perrone, giovedì 01 agosto la protagonista indiscussa della rassegna “Muse al Cinema” sarà l’arte pittorica.

 

Prima però, per coloro che decideranno di aderire all’iniziativa, ci sarà un’interessante tappa alla Pinacoteca civica in Piazza Arringo.

 

Alle ore 17, il prof. Stefano Papetti terrà la prima visita guidata sulle due opere del Sassoferrato appartenenti alla Collezione privata Cavallini-Sgarbi. L’esposizione dei due quadri del Sassoferrato è stata inaugurata il 18 luglio in occasione della seconda giornata ascolana della manifestazione “La Milanesiana” di Elisabetta Sgarbi. Guidati dal curatore scientifico delle Collezioni Comunali di Ascoli Piceno si andrà alla scoperta di Giovanni Battista Salvi (detto appunto il Sassoferrato) che è vissuto nel corso di un secolo, il XVII, durante il quale gli artisti più affermati, oltre che per le proprie capacità creative, si contraddistinguevano anche per le loro biografie turbolente. Ovviamente sarà interessante il confronto con il Caravaggio la cui vita presenta già tutte le caratteristiche proprie di un romanzo di appendice.

 

La Libreria Rinascita sarà presente con le più interessanti monografie sul Caravaggio.

 

Al termine della visita guidata, vi sarà un gustoso aperitivo a cura di Chez Toi, di Maria Chiara Giorgi.

 

Alle ore 21 ci si sposterà al Nuovo Cineteatro Piceno, in Largo Manzoni, 6 – Ascoli Piceno (lungo Castellano), per assistere alla proiezione dell’acclamato docufilm “Caravaggio. L’anima e il sangue.”

 

l film racconta la storia del geniale e controverso pittore italiano Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, e si avvale della consulenza scientifica di Claudio Strinati e degli interventi di Mina Gregori, Presidente della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte, Roberto Longhi e Rossella Vodret, curatrice della mostra “Dentro Caravaggio,” di Palazzo Reale a Milano aperta fino al 28 gennaio 2018.

 

Si tratta di un vero e proprio excursus emozionale e investigativo che ci guida nella vita di Caravaggio, nelle opere e nei suoi tormenti attraverso i luoghi che ancora oggi custodiscono i suoi capolavori: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Malta.

 

La narrazione si sviluppa con una digressione artistica e con scene fotografiche evocative e simboliche. Queste “fotografie” mostrano gli stati d’animo di Caravaggio con scelte visive ed artistiche visionarie e di grande impatto emotivo: raccontano la costrizione e la ricerca della libertà, il dolore, la passione, l’attrazione per il rischio, la ricerca della misericordia, fino alla richiesta di perdono e redenzione. Caravaggio è interpretato dall’attore Emanuele Marigliano, ma la voce dell’artista è quella di Manuel Agnelli.

 

L’evento è organizzato e supportato da enti pubblici e privati: Comune di Ascoli Piceno; Integra- Servizi per la Cultura e il Turismo; Consorzio “Il Picchio”; “Nuovo Cineteatro Piceno”; Libreria Rinascita.
Le info per prenotazioni e contatti: Muse al Cinema
Giovedì 01 agosto: Ore 17, Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno
Ore 21, Nuovo Cineteatro Piceno
Costo: € 10
Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: 0736 298213 / 333 3276129

(Annalea Vallesi)

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *