CRONACA – Il 30 e 31 marzo l’Unicef torna, grazie alla partecipazione di 11.000 volontari in oltre 2.400 piazze di tutta Italia, con l’iniziativa dell’Orchidea, a sostegno della campagna “Ogni bambino è vita” per salvare i bambini colpiti da malnutrizione, che è co-responsabile ogni anno della morte di circa 3 milioni di bambini.

 

 

 

Testimonial dell’iniziativa è lo storico Ambasciatore dell’Unicef Italia Lino Banfi. Sarà possibile trovare le Orchidee dell’Unicef anche nella Provincia di Ascoli Piceno grazie alla disponibilità dei volontari del Comitato Provinciale Unicef di Ascoli Piceno” con la collaborazione delle associazioni “Croce Verde AP” e “Gre AvpcPicena”, nonché del personale delle parrucchierie “Idee per la testa” di San Benedetto del Tronto e “Raffaella Haidresser” di Pagliare del Tronto.

 

 

 

«Ritornare a casa con un’Orchidea Unicef vuol dire aiutare un bambino a sopravvivere. Nell’arco di questi 10 anni, abbiamo raccolto 13 milioni di euro che hanno salvato le vite di tanti di bambini in tutto il mondo – ha dichiarato Francesco Samengo, presidente dell’Unicef Italia -. Ringrazio i volontari Unicef per il loro profondo e costante impegno e invito tutti a venirci a trovare in piazza, insieme continueremo ad aiutare tanti bambini che nel mondo rischiano la vita».

 

 

Scegliendo l’Orchidea Unicef, per esempio, i bambini potranno ricevere:

 

 

30 bustine di latte terapeutico utili per salvare le vite di 6 neonati colpiti da malnutrizione acuta;
750 compresse a base di cloro per potabilizzare 1.500 litri d’acqua;
180 dosi di vaccino antipolio per garantire copertura vaccinale completa a 40 bambini;
900 bustine di integratore alimentare;
15 stetoscopi fetali per la cura e diagnosi prenatale.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *