MONTEPRANDONE – Incurante delle prescrizioni imposte dal giudice di non avvicinarsi alla sorella, è tornato a maltrattarla. Un 42enne, agricoltore e celibe, è stato arrestato dai carabinieri ieri mattina a Monteprandone.

 

L’uomo, già arrestato a novembre scorso per maltrattamenti in famiglia, estorsione e rapina impropria ai danni
della sorella convivente, era rimasto in carcere alcuni mesi ma, una volta in libertà, è tornato a maltrattare e minacciare la donna.

 

Le comunicazioni alla Procura della Repubblica sugli interventi ogni volta effettuati dei militari hanno portato alla richiesta di un’emissione di ordinanza di custodia cautelare in carcere e il fratello violento è ora nel carcere di Marino del Tronto.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *