SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È l’atteso evento di fine estate. Sabato 31 agosto 2019 alle ore 14.30 i riflettori della ‘Beach Arena’ di San Benedetto del Tronto si accenderanno sul mondo delle bocce. Dopo un’estate intera, sulle spiagge italiane, trascorsa all’insegna del ‘Beach Bocce Tour’, è arrivato il momento delle agognate finali.

 

Quaranta le coppie qualificate per l’evento conclusivo, al termine del quale una coppia festeggerà il titolo di campione d’Italia del tour promozionale che ha appassionato tutti.

 

Da Nord a Sud, dal Veneto alla Sicilia, dalla Liguria alla Puglia, passando per la Toscana, l’Emilia Romagna, le Marche, l’Abruzzo, il Molise, la Campania e la Calabria. In tutta la Penisola si è giocato a bocce nell’estate 2019, che passerà alla storia per la moda del Beach Bocce, l’evento promosso dalla FIB.

 

La Federbocce è stata lungimirante. Far approdare la disciplina sportiva in spiaggia è stata un’idea strategica per far riscoprire il fascino di “uno sport moderno dal cuore antico”.

 

Dalla versione ‘beach’ delle bocce un ottimo ritorno di immagine per l’intero movimento. Tutto curato nei minimi dettagli: dal kit per realizzare le corsie da gioco, alle bocce colorate, ai gadget distribuiti nel corso delle partite, per finire alla vela col brand ‘Il Pallino che spiazza’, che ha funto da richiamo per i curiosi, attratti dal pallino con gli occhiali da sole.

 

Si è giocato nelle ore diurne, sotto il sole della calda estate 2019, ma anche in notturna, come è avvenuto a Cattolica in alcune delle undici tappe organizzate.

 

Il Beach Bocce Tour è stato caratterizzato non solo per la massiccia partecipazione di atleti, turisti, appassionati e semplici curiosi, ma anche per il numeroso pubblico, assiepato accanto alle corsie da gioco.

 

In alcune tappe si è giocato a ridosso del bagnasciuga, sede del passeggio dei turisti lungo le spiagge italiane, posizione che ha favorito il pubblico delle grandi occasioni.

 

Il ‘Beach Bocce Tour’ è stata l’ennesima occasione per mettere da parte i vecchi luoghi comuni sullo sport delle bocce, mostrando invece il suo carattere inclusivo ed eterogeneo. Il più grande successo del tour promozionale, infatti, è stato quello di veder giocare insieme bambini, giovani, adulti, anziani, uomini , donne e persone con disabilità.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *